Eclissidilana

OFFICINE TEATRALI - TEATRO JOLLY - SALA DEL SUFFRAGIO

Spettacoli

Tutti i nostri spettacoli e le nostre attività in PDF


 

Una vita d’inferno

Allora: la Divina Commedia è un’opera di fantasia e Dante non è mai stato nell’aldilà. No. La Divina Commedia è una cronaca fedele e Dante è stato nell’aldilà. No, no. Dante non è mai stato nell’aldilà ma ha mandato qualcuno al suo posto… ecco questa ci piace. Ripartiamo: la Divina Commedia è un opera di fantasia, Dante non è mai stato nell’aldilà e ha mandato qualcuno al suo posto.
 
Qualcuno che magari aveva fretta, qualcuno che aveva gente a cena, insomma qualcuno che non aveva tempo di farsela tutta, la discesa negli inferi. Così “la discesa”, un po’ l’ha fatta e un po’ se l’è fatta raccontare, e quando quel qualcuno l’ha raccontata a Dante, un po’ ci ha ricamato sopra…

Vedi scheda
 

 


Col Fato sul collo

Col Fato sul collo

Col Fato sul collo

Diciamoci la verità, se Ulisse è una simpatica canaglia, di Enea non si può dire altrettanto. Certo l’Eneide è una storia ricca di avventura e di battaglie ma Enea, come uomo, rischia di risultare un po’ “noioso”. Per non rischiare di scrivere uno spettacolo “noioso” abbiamo pensato di tagliare la testa al toro e di eliminare Enea dall’Eneide.
Eh però così non è che rimanesse molto da dire… allora perché non far raccontare l’Eneide a qualcun altro? Nasce così una divertente riscrittura dell’opera di Virgilio, dove la narrazione viene portata avanti dalle soggettive dei personaggi che accompagnano Enea nel suo lungo e inevitabile viaggio da Troia fino al Lazio.

Vedi scheda
 


Non è obbligatorio essere eroi

L’Odissea è, come tutti sappiamo, “uno dei testi fondamentali della cultura classica occidentale”. Ma se per un momento mettessimo da parte “Il Poema” e provassimo a guardare solo il protagonista di questa storia, l’eroe di questa vicenda, forse ci accorgeremmo che questo Ulisse tanto eroe non è. Lo spettacolo è un divertissement sul viaggio di Ulisse, un Ulisse un po’ più cialtrone e meno eroe che, tra colpi di genio e malestri, ci divertirà facendoci incontrare improbabili personaggi che trasformeranno quello che doveva essere un semplice ritorno a casa nella più grande avventura della sua vita!
Vedi scheda

 


Imparando a Sognare

Da dove nascono le storie? Cosa succede quando una storia finisce? Cosa pensa un personaggio quando non è dentro la storia? E siamo sicuri che “la storia” sia proprio come ce la raccontano? Per rispondere a queste domande, il protagonista dello spettacolo, sfida le leggi delle fiabe giocando con i personaggi e le situazioni della letteratura fantastica. La pièce riesce così a divertire gli spettatori più piccoli grazie a situazioni note, e quelli più grandi grazie al taglio sottilmente sarcastico…Vedi scheda

 

19 Comments

  1. francesca e famiglia

    9 agosto 2010 at 22:32

    “Molto gradevole!” da papà Claudio
    “L’è un bèl ragazòl!” da mamma Maria

  2. Veramente carino il sito. Pulito, coerente, semplice e funzionale. Bravi, continuate così e in bocca al lupo per i prossimi spettacoli

  3. fghissimo,bello,comico,

  4. sara pavolettoni

    7 dicembre 2010 at 20:06

    lo spettacolo è stato molto divertente, Dario ha saputo recitare molto bene poichè ha recitato da solo e spero di poterlo rivedere .Grazie dell’ invito

  5. gioia sammarchi

    8 dicembre 2010 at 12:30

    dario sei un bravissimo attore ma ti volevo chiedere quadè il tuo prossimo spettacolo?.baci gioia

  6. gioia sammarchi

    8 dicembre 2010 at 12:37

    dario sei un bravissimo attore ma ti volevo chiedere quadè il tuo prossimo spettacolo? ma nel tuo ruolo di Ulisse ti sei divertito? hai avuto difficoltà nel recitere e a fare buffe battute? si o no io e sara ti conosciamo molto perchè tu sei a scuola con noi e conosci l’Angela Negronoi

  7. classe IVB Scuola primaria Sassatelli

    7 gennaio 2011 at 17:38

    classe IV B – Scuola primaria “Sassatelli”
    *A me è piaciuto quando l’attore faceva la strega. Io ho visto il film vero, ma lo spettacolo è stato molto bello e divertente perché ci metteva la segreteria e l’Ikea.
    *Mi è piaciuto molto quando diceva “poche pippe e pedalare”.
    *Mi è piaciuto perché c’erano parole in dialetto e anche perché nel film di Ulisse non c’era l’Ikea.
    *Mi è sembrato uno spettacolo bello.
    *È stato bello lo spettacolo, un po’ starano perché tutti gli spettacoli che avevo visto erano con più persone. Ci sono state parolacce, ma senza esagerare.
    *Mi è piaciuto molto, è stato molto simpatico. La parte che mi è piaciuta di più è stata quando faceva la parte della femmina.
    *Era un po’ noiosino e un po’ divertente. Faccio tanti applausi.
    *Il racconto è stato molto bello.
    *Era divertente e a me è piaciuto soprattutto quando l’attore faceva la parte da femmina. Complimenti per le diverse voci e le diverse imitazioni. Consiglio: la prossima volta fate lo spettacolo più lungo.
    *Mi è sembrato molto strano perché è una delle prime volte che guardo uno spettacolo a teatro. A me è piaciuto molto quando ti hanno mandato all’inferno con la luce del diavolo. Devo ammettere che mi è piaciuto molto.
    *Mi è piaciuto perché era molto strano. A me piace con molti attori ma va bene lo stesso. Le battute facevano molto ridere e l’attore è stato molto bravo a fare le voci.
    *Consiglio di farlo con più attori. Comunque era abbastanza bello.
    *Mi è piaciuto anche se la storia la conoscevo già. L’attore diceva un po’ troppe parolacce.
    *Mi è piaciuto perche era molto buffo
    *Questo spettacolo faceva molto ridere, era super bellissimo. L’attore è stato molto bravo. Mi è piaciuto molto.
    *E’ stato molto bello perché c’erano delle cose moderne e delle cose antiche. L’attore ha recitato bene.
    *E’ stato uno spettacolo molto divertente. 10 e lode e complimenti.
    *Non mi è piaciuto perché c’era solo un attore. Però il resto mi è piaciuto.
    *È stato molto bello e mi ha fatto ridere. Forza Ulisse! Mi è piaciuta la recitazione quando ha registrato con l’I-pod il canto delle sirene.
    *Questo spettacolo teatrale è il più bello che abbia mai visto perché oltre a tutto la voce alcune volte faceva proprio ridere. Quasi tutte le scene sono state molto divertenti perché faceva delle mosse pazze e immagino che per l’attore sia stato molto faticoso.
    *È stato bellissima la scena in cui andava all’Ikea e quando parlava come la strega.
    *Il racconto mi è piaciuto molto ma avrei voluto vedere più attori sulla scena.

  8. Grazie IVb “Sassatelli”! Mi ha fatto davvero piacere rivedervi anche allo spettacolo del 22 febbraio!

  9. siete trr bravi io quando sn venuta a vedervi mi sn divertita un sako, sn venuta a vedere nn è obbligatorio essere eroi bravi bravi bravi bravi bravi bravi bravi bravi bravi bravi bravi bravi bravi bravi bravi bravi bravi bravi bravi bravi bravi bravi bravi bravi bravi bravi bravi bravi bravi bravi bravi bravi bravi bravi bravi bravi bravi bravi bravi bravi…… e infinitamente bravi…..se mi kiedono di andare a rivederlo ci ritornerei volentieri

  10. casse secondaria di primo grado 2^c padulle.

    siete troppo forti; ho visto non e obbligatorio essere e roi ed è bellissimo. Di consigli nn ne ho perchè è tutto fenomenale!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  11. bellissimo poi quando parla cn giove fa troppo forte

  12. Ciao Dario ti sono venuta a vedere allo spettalcolo su iliade,enea sei stato bravissimo,ti volevo dire una cosa “SEI UN MITO”,mi fai ridere da pazzi!Ciao Darioo

  13. lo spettaccolo è stato bellissimo, mi sono divertita un sacco…
    la parte che mi è piaciuta di più è quando dario faceva il cinese…. è stato troppo forte … =)
    in poche parole volevo dirvi solo che siete stati bravissimi continuate cosi….

  14. Bellissimo e interessante sito!
    Tutto Castel Guelfo attende con trepidazione un eventuale corso di teatro!!
    A fahrenheit 2011come a scuola, ci hai trasportato nei viaggi di Ulisse ancora attuale e interpretato in maniera moderna e fantastica!
    Saluti
    Sofia B.

  15. Fabiana Tamburini

    5 febbraio 2012 at 20:43

    Cari Dario e Cristiano, vorrei complimentarvi con voi per lo spettacolo “Non é obbligatorio essere eroi”. Siete riusciti a coinvolgere attivamente i ragazzi e ad appassionarli alle avventure di Ulisse. Grazie per il vostro lavoro e un affettuoso in bocca al lupo per i vostri creativi progetti che hanno il dono di far sognare e far volare la fantasia dei piccoli e dei grandi!
    Fabiana, “Baracca” Lugo

  16. Anna (liceo galvani )

    13 aprile 2012 at 19:09

    Buongiorno ! Io ho visto sia l’eneide che l’odissea e devo dire che mi sono piaciuti entrambi , mi sonO divertita molto . Grazie per avermi regalato degli attimi di allegria . Spero di vedere la divina commedia

  17. Dario è il numeo uno, il migliore con cui abbia lavorato nel mondo del teatro, io assieme ad altri miei compagni abbiamo aperto un gruppo di teatro fantastico, abbiamo creato uno spettacolo e Dario ne è stato il regista, meraviglioso!
    BACI
    Ginevra

  18. Esattamente un anno dopo la richiesta il nostro desiderio si è avverato, corso di teatro per tutti!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    XOXO
    Ginevra

  19. Bernardi Gaia

    9 marzo 2016 at 21:07

    Caro Dario Criserà,
    ancora tanti complimenti!
    Ho assistito a tutti i suoi 3 spettacoli nella mia scuola: “Aldo Moro”.
    Grazie per le bellissime interpretazioni.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

© 2016 Eclissidilana

Theme by Anders NorenUp ↑